come conservare le zucchette decorative e altre ricette

30 ottobre 2015 § Lascia un commento

Le zucchette decorative
sono talmente belle che si vorrebbe preservarne la forma e il colore il più a lungo possibile.

***

The decorative pumpkins are so beautiful that we should preserve their shape and color as long as possible.

zucchette decorative

Sono ibridi perlopiù non commestibili appositamente selezionati per il loro valore ornamentale, assumono forme stellate, bugnose piuttosto che alate ma possono essere anche completamente lisce e il colore varia dal bianco all’arancio più intenso fino a mutare in verde e spesso le tinte si mescolano per formare interessanti macchie e striature. Se volete provare ad essiccarle, scegliete le zucche più piccole che presentano una buccia fine, soda al tatto e senza ferite o ammaccature. Appendetele con un filo passante per il picciolo, in un luogo buio, fresco e ben areato per almeno tre settimane e controllate ogni tanto la superficie per eliminare eventualmente gli esemplari che tendono a marcire.

… Una ricetta per decorare le zucchette e utilizzarle come segnaposto.

***

Mostly they are inedible Hybrids especially selected for their ornamental value, they assume starry, knobby or winging forms, they can also be completely smooth and their color may vary from white to intense orange and also mutate into green; often colors are mixed to form interesting spots and streaks. If you want to try to dry them, choose the smaller pumpkins with a thin skin, firm to the touch and with no wounds or bruises. Hang them with a wire passing through the stem, in a dark, cool and well-ventilated place for at least three weeks and check occasionally their surface and remove those which tend to rot.

… A recipe to decorate pumpkins and use them as placeholders.

zucchette

Cosa occorre

  • corda animata (con anima in fil di ferro) o semplice fil di ferro marrone o arrugginito.
  • matita
  • cartoncino neutro
  • timbrini con le lettere dell’alfabeto

***

What’s needed:

  • animated (with wired core) rope or simple brown or even rusty wire
  • pencil
  • neutral cardboard
  • stamps with alphabet letters

 

timbri per zucchette

fogliolina

riccio di fil di ferro

Foglie decor

print here

Come fare

Stampate le foglie dal link in allegato, con il timbrino scrivere a piacere una frase o il nome del vostro ospite e forate in prossimità del picciolo. Tagliate un pezzetto di fil di ferro di circa 20/30 centimetri, fissatelo alla zucca  e dopo aver inserito la fogliolina, arrotolare sulla matita le due estremità per formare i cirri.

***

How to proceed:

Print out the leaves from the above attached link, write with the stamp a word or a phrase to your pleasure or the name of your guest and make a hole near the petiole. Cut a piece of wire of about 20-30 cm, fasten it to the pumpkin and after entering the leaflet, roll both ends around a pencil to form the cirruses.

zucchette commestibili

… Una ricetta per gustare la zucca, quella buona e commestibile, prossimamente su Un Tocco di Zenzero, dove Sandra vi racconterà come realizzare una delicata vellutata.

Stay Tuned!!!

***

… A recipe to taste the pumpkin, the good and edible one, coming soon on Un Tocco di Zenzero, where Sandra will tell you how to make a delicate velvety soup.

 

aboutgarden on Blossom zine N°6

17 agosto 2014 § 10 commenti

In questi giorni
sto raccogliendo i primi semi giunti a maturazione.
Delle tante operazioni di giardinaggio la raccolta delle semenze è una delle mie preferite, trovo sia molto rilassante liberare dai secchi involucri vegetali  i progenitori di nuove piantine, pregustare future nascite e preparare bustine da scambiare con altri appassionati.

preparare bustine Blossomzine N°6

“Fresco di stampa” il nuovo numero di Blossom zine dove a pagina 40 e 41 è pubblicato il mio articolo sulla preparazione delle bustine per semi con tanto di timbri per personalizzarle. Da questo numero potete usufruire del nuovo servizio di ISSUE (piattaforma di pubblicazione digitale) per lasciare messaggi agli autori (molto graditi) e ritagliare le pagine che più interessano come insegna qui la sua direttrice Dana Frigerio.

copertina Blossomzine N°6

apri la rivista Blossom zine e sfogliala

Tra le pagine potete leggere anche altri autori colleghi di blog giardinicoli come Lidia Zitara che ci racconta della flora spontanea della sua terra di Calabria, Alfonsina Tartaglione con una speciale ricetta di tortine per uccellini e Edoardo Santoro con la lettura del parterre floreale dei dipinti Medievali e tanti articoli interessanti scritti da nuovi contributors internazionali… e poi, la mia amica Gianlidia Tonoli vi racconta la storia di un grembiule.
Il N° 6 di Blossom zine ospita per la prima volta Patrizia Piga e Fulvio Catalano, bloggers e fotografi che svelano i segreti per ritrarre una natura morta, Marcella Scrimali con una recensione dell’ultimo libro di Lidia e nello speciale dedicato a pinterest, la carrellata delle belle immagini rubate dalle boards di Irene!

Brava Dana, grazie per averci regalato ancora una volta un nuovo numero di Blossom zine in una veste autunnale molto ricca e golosa !

gift Kit for garden lovers – Natale al VERDE

10 dicembre 2013 § 41 commenti

Per l’appassionato giardiniere
un piccolo Kit composto da un vaso vintage, cesoie, qualche bustina per i semi e il timbro per personalizzarle.

gift green

Le bustine sono realizzate con un foglio di carta prelevato dal taccuino degli appunti che ogni zelante giardiniere dovrebbe portare sempre con se, per annotare informazioni o schizzare bozzetti, fogli a righe a quadretti, io amo quelli lisci, più indicati per il disegno.

qualche piega e sono pronte!

stamps

Per rendere ancora più unico il regalo, un timbro per inserire i necessari dati della semenza, disponibile in due differenti disegni, è creato da ABOUTGARDEN e realizzato da Il Castello di Zucchero. Lo potete trovare qui.

circle stamps

make a stamps star

Il verde è la nota di colore che le caratterizza con piccoli pois ottenuti utilizzando come timbri la gommina di una matita o le stelline realizzate incidendo un pezzo di gomma sintetica.

stamps stars

Un nastro in cotone verde, un  fiocco e il regalo è pronto per il Natale più al VERDE che ci sia!

Vi racconto come realizzare le bustine in questo breve video di QVC Italia.

Questo post partecipa all’iniziativa promossa da Aboutgarden, L’ortodimichelle e GiatoSalò

Natale al  VERDE!

natalealverde-1

In linea con il periodo che stiamo vivendo, la creatività è di scena con le inedite e originali proposte di tanti blogger per un progetto davvero al passo con i tempi!

partecipano con me:

Ali di polvere – Art and craft – Architettarte –  A Thai Pianist –  Centopercentomamma  – Comida De Mama –  Con le ballerine verdi – Dana garden designFilitrameecoloriFior dècoGiato SalòHome Shabby HomeIl Castello di Zucchero – L’ortodiMichelleLavanda e RosmarinoLe passioni di AntonellaLetto & MangiatoNon solo stoffaOrti in progressPane amore e creativitàPasseggiando in giardinoPassionedecoPiccolecose – – Profumo di lavandaQuattro toni di verdeSave the dateSalt & Pepper to TasteSento i pollici che prudonoUltimissime dal fornoUn giardino in direttaViaggiare come mangiare

 Trovi tutte le immagini dell’iniziativa nella board di Pinterest dedicata a Natale al VERDE.

le forme del giardino naturale

1 novembre 2013 § 1 Commento

C’è una differenza, in giardino,le regole del giardino naturale
tra ciò che sembra naturale e ciò che lo è? Il terzo Campus organizzato dall’Associazione Maestri di Giardino, su invito e in collaborazione con il circolo del Friuli Venezia Giulia “Amici in Giardino”, prosegue idealmente quello svoltosi a Ormea nel marzo scorso. Dopo aver lavorato soprattutto sui principi e sulle tecniche colturali del giardino naturale, le lezioni e i laboratori pratici del nuovo Campus saranno stavolta dedicati agli aspetti compositivi ed estetici, cercando di seguire senza preconcetti le diverse declinazioni formali di questo tipo di giardino. E quindi: naturale perché spontaneo, cioè ricco di flora selvatica; oppure naturale perché informale, sulle tracce del modello di giardino che segna il gusto da molti decenni; infine naturale perché naturalizzato, ovvero ridisegnato dalle piante, anche esotiche, che hanno preso il sopravvento sulla vegetazione locale o approfittato di un periodo di scarsa manutenzione.

***

Is there a difference, in the garden, between what looks natural and what actually is natural? The third Campus organized by the Association Maestri di Giardino, at the invitation and in collaboration with the circle of Friuli Venezia Giulia “Amici in Giardino”ideally continues the one held in Ormea  last March. After having worked mainly on the principles and the cultivation techniques of the natural garden, lectures and practical workshops in the new campus will be, this time, dedicated to the compositional and aesthetic aspects, trying to follow without preconceptions into the different formal declinations of this type of garden. And then: natural because spontaneous, that is rich in wild plants; or natural because informal, on the traces of the garden pattern that has been marking the taste for many decades; and finally natural because naturalized, or redesigned from the plants, even exotic, that took over the local vegetation or took advantage of low maintenance period.

seeds campus

Inserito in questo interessantissimo programma, un mio intervento dai toni Shabby chic dove racconterò come fare bustine e personalizzarle ed illustrerò un breve excursus storico sul commercio e packaging delle sementi. Presenterò inoltre i timbri appositamente da me disegnati e realizzati da Chiara de Il Castello di Zucchero.

***

Added to this interesting program, I’ll tell, in my Shabby chic tones intervention, how to make and customize bags and will illustrate a brief historical excursus on seeds trade and packaging.I will also introduce the stamps specially designed by me and made by Chiara by Il Castello di Zucchero

3° Campus Nazionale
LE FORME DEL GIARDINO NATURALE

***

3rd National Campus
LE FORME DEL GIARDINO NATURALE (FORMS OF NATURE GARDEN)

da venerdì 8 a domenica 10 Novembre 2013
Fondazione Coronini-Cronberg, Gorizia (UD)

VENERDÌ 8 NOVEMBRE

Ore 14 Ritrovo ad Aurisina e passeggiata nel carso triestino. Raccolta di semi e talee di piante spontanee non protette (solo in caso di tempo accettabile). Partecipano: FILIPPO ALOSSA, DIDIER BERRUYER, ESTER CAPPADONNA, SIMONETTA CHIARUGI, CLEMENCE CHUPIN, MARIO MARIANI.

Ore 20 (Agriturismo “I Glicini” di Cervignano, Udine) FILIPPO ALOSSA: Il giardino naturale: stile o pratica.

SABATO 9 NOVEMBRE

Ore 9-10 – FRANCESCO BORGESE: Storico, naturale: l’evoluzione di un’idea. Le origini del giardino paesaggistico e le premesse “bio” nella conduzione dei giardini storici.

Ore 10-11 – FILIPPO ALOSSA: Effetto Clément. Ricerche e prospettive nel paesaggismo contemporaneo.

Ore 11.15-12.45 – CLEMENCE CHUPIN: Movimento e paesaggi nel prato naturale. Da Fukuoka a Libereso Guglielmi: la raccolta dei semi e il loro impiego nella trasformazione del giardino.

Ore 14-16 – DIDIER BERRUYER: La sensazione del naturale. Il valore estetico dei fiori selvatici. Lavoro di composizione a gruppi su una selezione di piante spontanee e orticole.

Ore 16.30-18 – SIMONETTA CHIARUGI: Far bustine. Raccogliere, catalogare e personalizzare la collezione di semi.

Ore 18.30 – (Libreria LEG, Gorizia): DIDIER BERRUYER presenta il libro Il mal di fiori, Maestri di Giardino Editori (serata aperta al pubblico).

DOMENICA 10 NOVEMBRE

Ore 9-10.30 – FILIPPO ALOSSA, ESTER CAPPADONNA e CLEMENCE CHUPIN: La creazione di un prato fiorito.

Ore 11-12.30 – DIDIER BERRUYER, FRANCESCO BORGESE e MARIO MARIANI: Comporre, decorare, integrare: piantare fiori e cespugli in parti vecchie e nuove del giardino.

Ore 14-16 – FRANCESCO BORGESE, ESTER CAPPADONNA: Naturalmente rustico: le piante dei giardini abbandonati sopravvissute alla mancanza di cure (passeggiata nel parco di Villa Coronini Cronberg).

Ore 16-18 – MARIO MARIANI: Far spontaneo con l’esotico. Le forme del naturale negli alberi e nei cespugli insoliti.

INFO
Per il programma completo, costi e modalità di iscrizione:
Marina Biasutti, Tel.: 3498188733, Email: bri.gitta@libero.it

oppure

Maestri di Giardino 3292515637
Email: campus@maestridigiardino.com – Sito web: maestridigiardino.com

DIY: seeds packets and rubber stamps

2 agosto 2013 § 22 commenti

il caldo di questi giorni
sta facendo maturare i tanti semi prodotti dei fiori primaverili, giardinieri ed appassionati si prodigano nel recuperare le preziose sorgenti di vita che il prossimo anno daranno origine a nuove plantule. Si dovranno conservare in luogo fresco e al riparo dalla luce nelle tradizionali bustine che si possono acquistare o si possono in più modi preparare. Il web offre la possibilità di scaricare modelli e disegni per stampare deliziose bustine, lo scorso anno io stessa ne avevo preparato una versione free.

the heat of these days is getting all the seeds produced by many spring flowers to mature. Gardeners and lovers are doing their utmost to preserve the precious sources of life that next year will give rise to new seedlings. The seeds will have to be stored in a cool place and protected from the light in the traditional bags that you can buy or you can prepare in various ways. The web offers the chance to download models and drawings to print delightful envelopes, last year I had prepared myself a free version.

raccolta seeds

Si possono però risparmiare soldi e toner con un semplice foglio di carta strappato dal taccuino degli appunti che ogni zelante giardiniere dovrebbe portare sempre con se, per prendere appunti o schizzare bozzetti, fogli a righe a quadretti, io amo quelli lisci, più indicati per il disegno.

Still, it’s possible to save money and toner with a simple sheet of paper torn from the notebook that every zealous gardener should carry along in order to take notes or draw sketches, lined or squared sheets, I love the smooth ones better, more suitable for the drawing.
 

rubber seeds

Tempo fa mi è stato mostrato come realizzare da un foglio una praticissima bustina.

I was recently shown how to make a handy sachet out of a sheet.

make seeds packet

  • Piegare in due il foglio nel senso orizzontale.
  • Procedere con una piega di circa 1 centimetro lungo tutto il lato verticale.
  • Sul lato più breve fare nuovamente un piccolo risvolto di circa 1 centimentro.
  • Piegare ancora a metà lasciando la riga del risvolto esternamente e chiudere il pacchetto inserendo l’angolo superiore sotto il risvolto del lato breve.
Fold the sheet in the horizontal direction.
Proceed with a fold of about 1 centimeter all along the vertical side.
On the shorter do another small lapel of about 1 centimeter.
Fold in half again, leaving the line of the flap outward and close the package by entering the upper corner under the flap on the short side.

easy packet

Il pacchetto è pronto per contenere i semi.

Dopo aver preparato una serie di bustine qualche giorno fa, stavo per scrivere il nome del loro contenuto quando mi è venuta un’idea, ho pensato che sarebbe stato carino invece di un’incerta e anonima calligrafia avere un timbro che lo potesse anche decorare.

Personalizzazione – timbro, il pensiero è subito corso a Chiara, de Il Castello di Zucchero che di una passione ne ha fatto un mestiere e in italia e fra i bloggers è punto di riferimento per timbri personalizzati.

The package is ready to hold the seeds.
 After having prepared a series of packets a few days ago, I was going to write the name of their content when I got an idea, I thought it would be nice, instead of an uncertain and anonymous calligraphy, to have a stamp that could also decorate.
 Customization – stamp, the thought immediately ran to Chiara, of Il Castello di Zucchero that made a ​profession out of a passion and in Italy and among the bloggers is a reference point for stamps.

garden seeds stamps

Sono felice che abbia accettato con entusiasmo la mia proposta di collaborare alla realizzazione di due timbri. In brevissimo tempo, ho preparato due disegni e Chiara ancora più velocemente li ha fatti stampare ed ora sono in vendita nel suo shop, spero vi piacciano così come piacciono tanto a noi con la speranza che possano soddisfare esigenze e gusti di tanti appassionati.

I am happy that she accepted with enthusiasm my proposal to collaborate in the production of two stamps. In quite a short time I made two drawings and Chiara was even faster to get them printed and now the stamps are on sale in her shop, I hope you’ll like them as much as we do and that they’ll meet the needs and tastes of many fans.

preserve seeds

Un’accortezza in più imparata da Delia, prima di inserire i semini nella bustina racchiudeteli in un po’ di carta di alluminio, si manterranno meglio e più a lungo!

Furthermore a detail learned from Delia, before putting the seeds in the bag, wrap them with aluminum foil, the storage will be better and longer!

Risultati della ricerca

Stai visualizzando i risultati della ricerca per timbri.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: